Canzoni d’amore

Testo e musica di Carlo Audino

Lasciati andare alla mia follia
ai sogni della mia età
ascolta tutte le mie poesie
che scrivo solo per te
per te…per te…per te

Mangi un gelato e metti su una crema
stai sul mio telo con me
il sole bacia sulla fronte e poi
il mare canta canzoni
per te…per te…per te

     Canzoni piene d'amore
     sto cantando al mare
     che parlano di te e di me

     Canzoni fatte col cuore
     sotto al tuo ombrellone
     con questo vento che ci porta via

Sento l'estate che ruggisce ancora
un grande amore sarà
Guarda i gabbiani: volano sul mare 
ed io qui scrivo canzoni
per te…per te…per te

     Canzoni  piene  d ' amore     
          Quanto freme il cuore
               La prossima estate
     sto cantando al mare     
          degustando il sale     
               tornerò in spiaggia
     che parlano di te e di me     
          ed un the alla menta
               farò un tuffo e poi    

     Canzoni dall'ombrellone     
          Piene d'amore         
               Suonerò canzoni
     sto cantando al sole     
          le ragazze sole      
               al sole caldo
     sotto questo vento che va     
          prendono un commento di già     
               al vento forte

     Canzoni fatte col cuore     
          Parlano d'amore     
               Canterò canzoni
     sto urlando in coro     
          un sussurro d'oro     
               tutti insieme
     con gli amici attorno a un falò     
          ed un testo che canterò     
               attorno al fuoco

     Canzoni piene d'amore     
          Canterò canzoni     
               Canterò canzoni
     sto cantando in spiaggia     
          contando  le onde     
               fatte col cuore
     con gli amici in coro con me       
          che si infrangono su di te     
               con gli amici miei

CREDITS

Carlo Audino : voce, cori, chitarre

Riccardo Taddei : tastiere e piano

Simone Ceracchi : basso

Luca Fareri : batteria

Registrato presso LR STUDIO nel mese di Aprile 2021

Arrangiamenti di Carlo Audino e Riccardo Taddei

Testo e musica di Carlo Audino


Approfondimento

Quanti ricordi, quanti pomeriggi passati sopra un asciugamano a suonare la chitarra sulla spiaggia con gli amici. Ricordo benissimo gli sguardi, i sorrisi, le voci, gli odori… il tutto miscelato dal frastuono delle onde e dei bambini che costruivano castelli di sabbia. Ho scritto almeno una decina di brani in riva al mare: qualcuno con amore, qualcuno con riflessioni profonde suscitate dall’infinito spazio rotto solo dal rumore delle onde. E così non poteva mancare una canzone dedicata alla comitiva che cantava, innamorandosi l’uno dell’altro, che trascorreva interi pomeriggi e anche molte serate in riva al mare a cantare finchè c’era voce. Li ho persi tutti di vista, anche se temo a chiedere poichè so benissimo che molti di loro non ci sono più. E così quando canto questo brano mi emoziono ancora di più pensando a loro. Proprio a loro ho pensato nell’inserimento del pianoforte sul finale. Un malinconico, affettuoso saluto ai miei cari amici.


Aspetto tecnico

A

livello puramente tecnico, va detto che in “Canzoni d’amore” esce molto dello stile di colui che mi ha plasmato nei primi anni di crescita sia da chitarrista che da autore. Infatti quando la cantavo agli amici spesso non credevano che fosse stata scritta da me ma da lui: Ivan Graziani, il mio riferimento del giovane Carlo chitarrista in erba, appunto.
Lo schema ABAB in verità potrebbe essere ABAC in quanto sull’inciso finale ho voluto sperimentare l’introduzione di un coro a tre voci, come si converrebbe in un canto attorno ad un falò sulla spiaggia. Le parti infatti sono disallineate con la voce principale e le parole del testo si legano per similitudine alle parole del canto centrale: questo sempre a voler rimarcare lo stile “falò sulla spiaggia” dove non si conoscono tanto i testi ed allora alcuni gruppi cantano un testo ed altri qualcosa di simile!
Ad esempio, la voce centrale recita “Canzoni dall’ombrellone – sto cantando al sole”, ed il primo coro similmente dice “Piene d’amore – le ragazze sole” e l’altro “Suonerò canzoni – al sole caldo”.



TORNA SU